Link Rai e Mission.. ACR-ONLUS -

ufficiostampa.rai.it/selezionerassegnastampa/selezione.pdf
ATTIVITA' di ACR e CRV

https://www.youtube.com/watch?v=Z0jfNWq5L90

ATTIVITà DI VOLONTARIATO..

https://www.youtube.com/watch?v=VHyA56nydWM

POESIA BAGGESE

https://www.youtube.com/watch?v=-jhq1lQbsIg

IL BAGGESE e il GATTILE della Prof.sa Saquella

https://www.youtube.com/watch?v=GcLdkhyFe7s

https://www.youtube.com/watch?v=-FKwv9hxejM

Prof. GIANQUINTO e Prof. MAGGIONI Scuola di Via Pistoia… Mi

https://www.youtube.com/watch?v=YocMqMkNxdE

Scuola Media De Marchi Gulli anno 2011 Oscar… (2°)

https://www.youtube.com/watch?v=bn5lLQQMsP4

Biblioteca di Baggio 1995 Fotografia Poesia

https://www.youtube.com/watch?v=Ydu7aEAOoM8

Poesia da Don Gino.. Pasquale e Audino fondaz. ATM!

https://www.youtube.com/watch?v=3TlrVfZVXbs

Scuola Media De Marchi Gulli anno 2010 Oscar… (1°)

https://www.youtube.com/watch?v=TmraGUp_AWQ

https://www.youtube.com/watch?v=eD2O_7kvias

Scuola Media De Marchi Gulli anno 2011 Prof. SAQUELLA … (2°)

https://www.youtube.com/watch?v=e7f38QoKAaY

Proff. Salimani e Ciccarese (Addio…) il valassinese

https://www.youtube.com/watch?v=y7efC8-7Apw

https://www.youtube.com/watch?v=QF3us98pqGs

https://www.youtube.com/watch?v=tEkp_pNu5-o

Oscar Int. Artisti Contro il BULLISMO 22a Edizione c/o Centro Giovani di Don Gino Rigodi

https://www.youtube.com/watch?v=bn5lLQQMsP4

https://www.youtube.com/watch?v=_9kcaFRwKNM

https://www.youtube.com/watch?v=tqbxUmYi0D8

Grazie .. a presto!

http://www.acraccademia.it/

sergio merzario Presidente di Acr

3402707829-0287392826-3394523017

sergio.merzario4658@libero.it

acr-onlusdifatto@libero.it

BANDO e reg. del CONCORSO di POESIA/ OSCAR "No al bullismo"!... La nostra LIBERTA' è lo spazio da gestire .. con l'anima. Come dice J.P. Satre, siamo liberi nella scelta, ma non siamo mai liberi dalla scelta. DATE IL VS 5 X 1000 ad ACR-ONLUS di fatto - CF: 97365190152

...Mission: “ACR (Onlus) svolge un’attività socio-culturale di prevenzione al BULLISMO. -‘dal 1987 ad oggi ”.. combatte le DEVIANZE GIOVANILI-il Cyberbullismo e "Bulli e Bullismo.. Vandali e Vandalismo” con l'OSCAR e crea protocolli d’intesa, tra operatori sociali, Associazioni, e Comitati. Breve Storia del Concorso di poesia/arti e mestieri OSCAR: Nasce nel 1987 a Milano, da un'intuizione di Sergio Dario Merzario, Rio, Semenza, Maderna e altri, prende il via il Concorso "IL BAGGESE". Acr, Repo e Paza nel 1999, lo trasformano nel trofeo lombardo ( che nel 2002 diviene TROFEO LOMBARDO LIGURE). Nel 2006 diventa OSCAR Internazionale CONTRO il BULLISMO con il contributo di Sergio Dario Merzario, Ketti Concetta Bosco , le biblioteche e l'Unicef Prov. di IMPERIA!” associazione@acraccademia.it

    Cattolici e Socialisti!

    Altro... Mi piace · Commenta ·

    Socialisti, unitevi!
    Dai dati pubblicati sul sito del nostro Partito per l'anno 2014 risultano iscritti al Psi 23 957 compagni e viene affermato che vi è stato ...un aumento del 10%. Se questi dati sono corretti ciò che è stato scritto sul sito tende solo a confondere o, meglio, a nascondere la realtà. Infatti, nel 2013 abbiamo avuto 30 000 iscritti e quindi oltre 6 000 compagni non hanno rinnovato la tessera al nostro Partito, cioè il 20%. Credo che far risultare una cosa per un'altra sia sinonimo di debolezza dovuta alla paura di far emergere la vera realtà in cui versa il Psi dopo essersi assoggettato al PD e non aver difeso i meno abbienti, fino a mettersi a tu per tu con i sindacati.
    Non riesco a comprendere come si possa dire di voler creare un polo riformista "antagonista" alla Coalizione Sociale di Landini, come se questa fosse il vero problema dell'Italia di oggi, mentre si continua ad appoggiare questo governo reazionario di destra che di sinistra non ha nulla. Anzi, chi obbietta a ciò viene definito massimalista mentre secondo me tra tanto riformismo qualcuno ha perso per strada il socialismo, che oggi deve liberarsi da vecchie ideologie e vecchi schemi non piu' validi alle condizioni storiche attuali per camminare verso vie nuove senza mai perdere di vista la via maestra della sinistra e della difesa dei piu' deboli.
    Le condizioni di oggi consentono di poter ampliare i nostri orizzonti, avendo a disposizione un enorme spazio di azione in cui poter mandare avanti la nostra lotta e il nostro messaggio di pace, libertà e giustizia. Dai dati sulle intenzioni di voto quasi il 43% non ha intenzione di votare e il 18% è indeciso. Sta a noi portare al voto queste persone, facendole partecipi del vero cambiamento della situazione italiana che ormai da troppo tempo rimane ancorata ad una disoccupazione record per i "padri di famiglia" (12,7%), una disoccupazione di oltre il 40% per i giovani, una mancata riforma delle istituzioni, una politica economica incapace di risollevare il nostro paese, una politica di "tutela" dei lavoratori che tende a creare una disciplina dura nei posti di lavoro, la totale soggezione alla BCE e al capitalismo finanziario, la mancanza di fiducia nei Partiti dovuta ai troppi scandali che li coninvolgo (il PD in questo momento sta vivendo tutta una serie di casi di corruzione che stravolgono il vero motivo per cui si fa politica), l'inadempienza e l'incapacità a sfruttare i fondi stanziati dall'Unione Europea e ad usufruire dei finanziamenti di Roma per le problematiche regionali, una politica che non guarda al futuro e ai nuovi rapporti mondiali ma si limita ad una visione interna e chiusa senza puntare sulle nuove forme di lavoro e sulle nuove tecnologie, e tanti e tanti altri problemi cui questo Governo non riesce a dare risposte. Inoltre la politica populista di alcuni gruppi sta lentamente fallendo perchè non è certo con la mera critica che risolvono i problemi.
    Abbiamo quindi un enorme spazio da sfruttare per fare risorgere il nostro Partito, uno spazio che non deve essere visto come alla sinistra del PD o alla destra dei sindacati ma come il punto di partenza della terza via socialista che punti al dialogo con i rappresentanti delle parti sociali italiane, che tuteli i meno abbienti, che sappia porsi come alternativa di governo sia alle forze del mondo finanziario (PD-FI-NCD) sia al populismo (M5S-LN).
    Si deve inoltre sfruttare la mancanza di una vera forza di sinistra. Infatti sia SEL che i Comunisti non solo non hanno la storia dalla loro parte, ma non hanno nemmeno quella base politica per cui iniziare a porsi come terza via, a differenza del Psi e dei suoi 123 anni di storia, di lotta e di tantissime conquiste sociali.
    E' per questo che dobbiamo:
    Unire i socialisti e la sinistra sotto il Psi;
    Riorganizzare il Partito;
    Modernizzare la classe dirigente del Partito;
    Rivederne il programma.Questo deve essere fatto attuando il modello della democrazia partecipativa cui la Presidenza dell'Assemblea risorgimentale si sta già occupando;
    Costruire sul territorio azioni di lotta alle singole problematiche, dal degrado politico a quello ambientale, fino alla lotta alla criminalità;
    Farci portavoce dei problemi dei lavoratori, dei giovani, degli studenti, dei disoccupati, dei precari e dei meno abbienti;
    Diventare riferimento parlamentare dei sindacati (CGIL-UIL etc.);
    Portare al voto il 43% dei non votanti e il 18% degli indecisi con un progetto che li veda partecipi al cambiamento dell'Italia;
    Opporci all'imperialimso economico;
    Costruire con il PSE l'Europa dei popoli, puntando anche ad una coalizione statale interna;
    Partire dall'Internazionale Socialista per eliminare le enormi speculazioni del mondo globalizzato;
    La presidenza dell'Assemblea per il Risorgimento Socialista è pronta ad elaborare un programma unitaro insieme a tutti i compagni e le compagne che vogliono costruire un nuovo futuro socialista in Italia.
    ‪#‎CambiaVerso‬, ‪#‎Cambial‬'Italia...‪#‎CambiaIlPSI‬!
    Il compagno Christian Bosco.


venerdì, marzo 19, 2010

http://2.bp.blogspot.com/_9KEbD-KTjqU/S6M1p2bRt_I/AAAAAAAAD30/nlSdG69jvvA/s1600-h/il+milanese+gennaio+2010+pag+6.jpg

http://www.gilbertopiccinini.com/


Elezioni Regionali e Amministrative 28-29 Marzo 2010
Comunicazione preventiva per la diffusione di messaggi elettorali per:
Elezioni Regionali e Amministrative fissate per il 28-29 marzo 2010
Ai sensi e per le disposizioni di attuazione della Legge 22 Febbraio 2000, n. 28 in materia di comunicazione politica e di parità d’accesso ai mezzi di informazione emesse dall’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni;
Giornali di ACR e MERZARIO

In qualità di editore della testata IL MILANESE, IL BAGGESE

Dichiara la propria disponibilità a pubblicare sulla predetta testata messaggi politici elettorali tramite prenotazione degli spazi, invio del materiale, pagamento anticipato, secondo le condizioni contenute nel codice di autoregolamentazione depositato presso i propri uffici di redazione e della concessionaria di pubblicità.

ACR ACCADEMIA
Via delle Forze Armate, 249/D MILANO

Il codice di autoregolamentazione per la fruizione degli spazi, indica:
Le condizioni temporali,
Le modalità di presentazione delle richieste,
Le modalità di invio del materiale,
Le modalità di pubblicazione in funzione alla disponibilità degli spazi,
Le condizioni tariffarie.
www.acraccademia.it

domenica, marzo 07, 2010

ACR-ONLUS A MILANO! WWW.ACRACCADEMIA.IT





Martedì 16 marzo 2010 h 18,00 Biblioteca Sicilia in Via Sacco, 14 Milano.. POESIE.. Acr e i suoi Poeti!
acronlus4658 il 07/03/10 alle 21:34 via WEB
LUNEDI' IL SINDACO MORATTI AL SEMINARIO GRAMEEN CREATIVE LAB Milano, 7 marzo 2010 – Lunedì 8 marzo, alle ore 9, all'Università Bocconi, in via Rontgen, 1, il Sindaco Letizia Moratti partecipa al seminario dedicato al Grameen Creative Lab. .. e Voi?

acr-onlus@libero.it il 07/03/10 alle 21:35 via WEB
ELFO PUCCINI. IL SINDACO ALLA CERIMONIA D’INAUGURAZIONE. MORATTI: “UNA RICONQUISTA PER MILANO E PER LA VITA CULTURALE DELLA CITTÀ” Milano, 6 marzo 2010 – Taglio del nastro al nuovo Teatro Elfo Puccini, corso Buenos Aires 33, inaugurato questa mattina alla presenza del Sindaco Letizia Moratti, dell’assessore alla Cultura Massimiliano Finazzer FElfo Puccini. Il Sindaco alla cerimonia d’inaugurazione. Moratti: “Una riconquista per Milano e per la vita culturale della città”lory, dell’assessore alle Infrastrutture e Lavori Pubblici Bruno Simini e dell’assessore alla Casa Giovanni Verga. Una riconquista importante per Milano, celebrata con un concerto della Banda Civica. “È con grandissima emozione che oggi, dopo 24 anni, restituiamo questo spazio alla città e ai suoi cittadini – ha sottolineato il Sindaco –. Un luogo storico, cuore dell’arte contemporanea e della coesione sociale, che contribuirà di certo a rendere ancora più intensa la vita di quartiere di corso Buenos Aires, un polmone vivo di Milano. L’intervento, uno dei più significativi tra quelli realizzati dal Comune per risorse impiegate e per la nuovissima disposizione degli spazi, colloca il nuovo Elfo Puccini tra i primi teatri italiani per tecnologia e servizi”. Il restauro, finanziato dal Comune di Milano con il contributo del Ministero per i beni e le attività culturali di Teatridithalia e con la collaborazione di Regione Lombardia, ha trasformato la grande sala anni Trenta (1.600 posti), nella prima multisala teatrale italiana (950 posti). Un intervento che ha saputo preservare i particolari più pregevoli dello storico edificio, come la parete di stucchi posta sul fondo della vecchia platea, il pavimento in mosaico del foyer e l’imponente torre scenica.


“È stato detto che il teatro è l’arte dell’incontro – ha spiegato Finazzer Flory –. Se è così il teatro Puccini è luogo di incontro per lo spettacolo, la società, la cultura e la città”. “Ogni nascita suscita fascino – ha commentato Simini – e occupandomi di infrastrutture sono tante le cose che vedo nascere e crescere ex novo. Ma credo sia parimenti importante anche salvare una vita. In questo caso abbiamo salvato la vita a un teatro legato agli affetti e ai ricordi di migliaia di persone. Il restauro di questo teatro ha comportato un lavoro enorme per 35 persone che per nove ore al giorno, moltiplicate per 1500 giorni, si sono dedicate a trasportare 425mila kg di ferro e 150 km di cavi elettrici. Questo è ciò che è silenziosamente avvenuto, all’ombra della città, in questi ultimi 5 anni di lavori”. “L’intervento sul Puccini – ha evidenziato l’assessore Verga – rientra nella strategia generale di valorizzazione del patrimonio comunale, che in questo caso non solo si è realizzato in un proficuo rapporto tra pubblico e privato, ma mette a disposizione della città un prezioso gioiello che rianimerà tutto l’intorno territoriale di corso Buenos Aires”. www.acraccademia.it
(Rispondi)